IL NEUROFEEDBACK DINAMICO non lineare

NFD - Il Neurofeedback Dinamico non Lineare è una tecnica innovativa, non invasiva, indolore e senza effetti collaterali che permette di ricavare informazioni sull’attività cerebrale sviluppandone le potenzialità e l’armonia interna.

Tramite l’allenamento (neurotraining) il cervello impara ad autoregolarsi migliorando il suo funzionamento in modo completamente naturale.
L’organismo diventerà più efficiente nella gestione delle prestazioni e si verificherà un miglioramento generale della salute e del benessere individuale.
Il cervello ritrova la stabilità e l’efficienza perdute a causa di traumi fisici e psichici o semplicemente di esperienze di vita che hanno prodotto apprendimenti e schemi disfunzionali.

Il Neurofeedback Dinamico non Lineare si adatta al funzionamento specifico di ogni singolo cervello, permettendogli di rendersi conto delle proprie incoerenze e di autocorreggersi per ottimizzare le sue performance, ridurre l’ansia e tutte le sue somatizzazioni, diminuire lo stress e restituire alla persona maggior senso di efficacia ed energia nella vita quotidiana.

Le applicazioni del Neurofeedback sono molto vaste:

  • Produttività lavorativa: memoria, attenzione e gestione dello stress
  • Prestazioni sportive e salute fisica: peak performance, concentrazione e coordinamento
  • Prestazioni accademiche: memoria, attenzione e creatività
  • Performance artistiche: immaginazione, memoria e gestione dell’ansia
  • Rallentamento degli effetti dell’invecchiamento cerebrale
  • Benessere e crescita personale: salute, felicità e successo.

In ambito clinico il training è adatto nei casi di: ansia, attacchi di panico, acufeni o tinnitus (risoluzione totale e/o diminuzione in intensità), disturbi alimentari, stress, fobie e paure incontrollate, insonnia e disturbi del sonno, mal di testa e cefalea, fibromialgia, sindrome da fatica cronica, stati tensivi muscolari, problemi di stomaco ed intestino.
In particolare per bambini e adolescenti: ADHD deficit d’attenzione, difficoltà e disturbi dell’apprendimento (DSA), difficoltà comportamentali, iperattività, fobia scolastica.
Si rivela efficace anche come intervento di supporto in stati depressivi e/o in combinazione alla terapia farmacologica.

Una seduta di Neurofeedback Dinamico non Lineare è un’esperienza piacevole.

Il cervello fa tutto il lavoro. Non è richiesto alcuno sforzo consapevole, non c’ è bisogno di controllare pensieri, emozioni, concentrarsi, pensare a qualcosa in particolare o eseguire un compito.

  • una sessione di allenamento neurofeedback dura circa 30 minuti
  • sei in uno spazio tranquillo e comodamente disteso su una poltrona
  • vengono posizionati 2 piccoli sensori al cuoio capelluto e 3 alle orecchie (questi sensori consentono di rilevare la delicata attività elettrica del cervello e trasmettere le informazioni al computer che li analizzerà 256 volte al secondo; i sensori raccolgono solo informazioni di biofeedback, non trasmettono elettricità o altro al cervello)
  • indosserai delle cuffie dalle quali ascolterai una musica rilassante
  • una volta iniziato l’allenamento inizierai a sentire la musica con delle interruzioni  molto brevi e occasionali, questo è il segnale (feedback) che fornisce al tuo cervello la possibilità di intervenire ed ottimizzarsi
  • nel momento in cui hai consapevolmente registrato l’ interruzione della musica il tuo cervello ha già risposto, quindi non c’ è nulla da fare durante la sessione che migliorerà i risultati
  • rilassatevi e godetevi la seduta, lascia che il tuo cervello e il sistema lavorino in armonia
  • ti sentirai meno stressato e mentalmente più lucido, molte persone riferiscono un sonno più profondo e sogni vividi già dopo la prima sessione

Il cervello è alla ricerca costante delle condizioni ideali di equilibrio, è plastico ed in continua evoluzione, a qualsiasi età e qualunque condizione psicofisica. Quanto più siamo consapevoli del nostro comportamento, tanto più facile è cambiare.

CBT - TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE
EMDR - DESENSIBILIZZAZIONE E RIELABORAZIONE ATTRAVERSO I MOVIMENTI OCULARI
INFO - CONTATTI